Wargaming spiega perché è difficile raggiungere 1080p e 60fps

Sappiamo ormai tutti come i 1080p e i 60fps siano un compromesso spesso difficile da raggiungere per gli sviluppatori di giochi su PlayStation 4 e Xbox One. In merito, è intervenuto TJ Wagner, creative director presso Wargaming.net, che ha provato a fare un punto sulla situazione, spiegando le difficoltà dei developer.



"È una cosa che succede in ogni generazione" ha esordito, "l'hardware è così veloce, possiamo fare qualsiasi cosa. Alla fine, questo significa semplicemente più cose per qualsiasi elemento (più texture, più poligoni, più effetti, più luci), ed ecco che sei di nuovo agli stessi vecchi problemi di performance."

La maggior potenza delle nuove console, insomma, ha portato ad accrescere il numero di tutti gli elementi grafici del gioco, finendo così con l'incappare nei problemi legati allo sposare 1080p e 60fps con efficacia.

Il noto World of Tanks è ora in arrivo su PS4, e TJ Wagner ha confermato che girerà a 1080p e 30fps: "dopo tutto, si tratta di 30fps con carri armati ricchi di dettagli su ampie mappe, con esplosioni e varie cose per tutto il tempo. Per avere i 60fps, bisognerebbe rimuovere la distruzione, fare una fisica semplice ed effetti appositi che consentano di mantenere la qualità grafica e che affliggerebbero il nucleo del gameplay. Oltretutto, World of Thanks non è uno shooter da Twitch, quindi non beneficerebbe particolarmente dei cambiamenti."
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.