Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Take-Two spiega perché non vuole giochi a cadenza annuale

Take-Two spiega perché non vuole giochi a cadenza annuale

Take-Two

PC, PS3, PS4, X360, XONE

Fondata nel 1993

A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 19/11/2015
Strauss Zelnick, CEO di Take-Two, è intervenuto nel corso del MKM Partner Investor Day di New York City, dove ha parlato del perché l'azienda non sia intenzionata a far uscire annualmente i suoi maggiori franchise – ad eccezione, ovviamente, di quelli sportivi. Mentre, insomma, altri colossi stanno dando al mercato un nuovo episodio delle loro serie ogni anno, Take-Two rimane del suo avviso, distinguendo tra release ogni dodici mesi e progetti che si concentrano sulla qualità da garantire al pubblico.



"Il mercato ci chiede 'perché non annualizzate i vostri titoli? Crediamo che i giochi non-sportivi funzionino meglio quando creiamo attesa e richiesta. Da un lato bisogna far riposare i giochi, dall'altro c'è la volontà di avere la più alta qualità sul mercato – il che richiede del tempo. Non puoi farli annualmente" sono state le sue parole.

Cosa pensate? Vorreste vedere dei GTA annuali, ad esempio? Concordate con il fatto che avere release annuali faccia scendere il livello della qualità?