Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Sony si fa beffe delle vendite deludenti di Rise of the Tomb Raider

Sony si fa beffe delle vendite deludenti di Rise of the Tomb Raider

Tweet innescati dalle vendite

Rise of the Tomb Raider

PS4, X360, XONE

Action-Adventure

13 novembre 2015 - 29 gennaio 2016 (PC) - 11 ottobre 2016 (PS4)

A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 16/11/2015
Ci sono idee che funzionano ed altre che funzionano un po' meno. Ad esempio, si può decidere di far uscire Rise of the Tomb Raider solo su Xbox per un periodo, forti di un accordo con Microsoft, prendendo atto del fatto che così si escluderanno per un certo arco di tempo dai possibili acquirenti tutti coloro che sono in possesso di altre piattaforme di gioco. È un dato di fatto e Square Enix ne era sicuramente consapevole. Un'idea che però sicuramente non funziona, è quella di far uscire un gioco comunque interessante e di rilievo, in concomitanza con un mostro mediatico e spaventosamente atteso come Fallout 4. Se, infatti, gli sviluppatori hanno detto che non pensavano che il titolo Bethesda avrebbe influenzato le sorti di Lara, perché si tratta di generi ludici diversi, c'è anche da dire che sono pochi i videogiocatori che possono permettersi di acquistare due grossi giochi a prezzo pieno in pochissimi giorni. In buona sostanza, probabilmente molti di quelli che hanno comprato Fallout 4, non hanno comprato Rise of the Tomb Raider, a prescindere da quanto il gioco potesse comunque interessargli.



Messe da parte le nostre riflessioni personali sui deludenti numeri dell'esordio di Rise of the Tomb Raider – dei quali vi abbiamo parlato in questa notizia – il senior product manager di Sony, Chris Brown, non ha potuto esimersi dal pubblicare un tweet nel quale si faceva beffe dell'esclusiva temporanea Xbox, seguito a ruota da Paul Rustchynsky, director di DriveClub.

"Povero Tomb Raider. Vendite in Regno Unito: Rise of the Tomb Raider sotto le 63.000 copie. E Fallout 4 – nonostante il supporto di Xbox One e Microsoft – vende comunque meglio su PS4" è stato il cinguettio.
"Non ti preoccupare" ha poi risposto Rustchynsky, "Tomb Raider andrà benissimo quando arriverà su PS4 il prossimo anno ;)".

Ecco i due tweet in lingua originale:



Cosa pensate della questione? Intanto, per tutte le ulteriori informazioni sulla nuova avventura di Lara, vi rimandiamo alla nostra video recensione.