Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Dopo Mad Max e Just Cause 3, Avalanche si riorganizza: arrivano i licenziamenti

Dopo Mad Max e Just Cause 3, Avalanche si riorganizza: arrivano i licenziamenti

Avalanche Studios (Software House)

PC, PS4, XONE

A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 31/10/2015
Qualche mese fa, Avalanche Studios ha dato i natali a Mad Max, mentre da qualche giorno è arrivata la fase gold di Just Cause 3, che uscirà durante il mese di dicembre. A questo punto, per pianificare il suo futuro, la software house ha cominciato la sua riorganizzazione, e sono purtroppo arrivati i licenziamenti di alcuni membri dello staff.



Avalanche conta lo studio originario di Stoccolma, che ha firmato Mad Max, e quello di New York City, autore di Just Cause 3.
"La transizione tra grossi progetti è sempre complicata, sopratutto per gli sviluppatori indipendenti" ha riferito un portavoce a GameInformer.

"Abbiamo appena completato un lavoro e ne stiamo per consegnare un altro. Nell'avviare i prossimi progetti, non abbiamo potuto essere pienamente fedeli alle dimensioni del team attuale, ed abbiamo dovuto lasciar andare alcuni talenti. Dodici sviluppatori sono già stati informati, a New York. Ed un numero simile era già stato informato quest'estate, a Stoccolma, anche se stiamo attraversando un momento in cui ne stiamo riassumendo alcuni. Speriamo di poter continuare ad assumere il prossimo anno. [...] Stiamo prendendo delle contromisure per evitare che la cosa si verifichi ancora in futuro."

Auguriamo buona fortuna a tutte gli ex membri del team che sono ora in cerca di un impiego.