Scoperti altri contenuti tagliati da Metal Gear Solid V: The Phantom Pain

Attenzione: questa notizia contiene SPOILER. Vi sconsigliamo di continuare la lettura se non avete ancora terminato il gioco trattato.

Diciamo le cose come stanno: Metal Gear Solid V: The Phantom Pain è nato tagliato, ed è rimasto coerente con se stesso. Nato con l'iper-discusso Ground Zeroes, il videogioco che secondo i trailer doveva raccontare la caduta di Big Boss e la sua tanto decantata trasformazione in demone non può purtroppo fare a meno di far parlare di sé anche per i contenuti che sono stati tagliati – la cui esistenza è oramai palesemente sotto gli occhi di tutti.

Sappiamo già che era presente innanzitutto la discussa "Missione 51", in cui si portava avanti l'arco relativo a Eli e al ceppo inglese dei parassiti – che, di fatto, nel prodotto che abbiamo acquistato è stato semplicemente buttato lì e dimenticato per sempre. Resta da chiedersi, però, che senso abbia svelarlo spontaneamente, inserendo i video della suddetta missione nella Collector's Edition del gioco. Verrebbe da pensare che i tagli siano stati operati a causa della situazione corrente tra Konami e Hideo Kojima, ma in questo caso si tratta solo di nostre supposizioni, ed in quanto tali lasciano il tempo che trovano.



Non sono però supposizioni le scoperte fatte da diversi utenti, che dopo la scomparsa del Capitolo 3, "Peace", si sono messi letteralmente a spulciare l'edizione PC del gioco, facendo interessanti scoperte.
Prima di tutto, dei file audio hanno svelato che negli avamposti nemici dovevano essere presenti dei cani da guardia. Avevamo già visto qualcosa di simile in quel must have che è Metal Gear Solid 3: Snake Eater, e non è chiaro perché la feature alla fine sia stata rimossa.

Di ben altro spessore è invece la rimozione della possibilità di guidare il Battle Gear: come ricorderete, Huey Emmerich costruiva per noi l'arma, con tanto di FMV dedicati (una rarità che sia stato realizzato un video e non una cassetta, in merito) che ce la mostravano nel dettaglio. Tuttavia, una volta ultimati i lavori, la cosa si riduceva a poter utilizzare – molto raramente – l'arma in delle Missioni Esterne. A quanto pare, invece, Venom Snake poteva guidare il Battle Gear, come confermano dei file audio scoperti dagli utenti.

La parte più interessante riguarda però altre otto missioni non presenti nel gioco – almeno non per ora – scovate da un altro utente Reddit, che si è dato al data mining con i file dell'opera. Quest'ultimo ha anche caricato la lista completa delle missioni che ha rinvenuto, e che potete vedere cliccando qui. Al momento, Konami ha annunciato che non prevede la release di alcun DLC di storia relativo a MGSV, quindi appare inverosimile vedere la release di queste parti fantasma.

Vi ricordiamo che Metal Gear Solid V: The Phantom Pain è disponibile su PC, PS3, Xbox 360, PS4 e Xbox One. Potete leggere la nostra recensione del gioco cliccando qui.
Data di uscita: 1 settembre 2015 - 13 ottobre 2016 Definitive Experience
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...
NEWS SUCCESSIVE
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.