Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Metal Gear Solid V ha avuto un debutto più forte di Avengers: Age of Ultron

Metal Gear Solid V ha avuto un debutto più forte di Avengers: Age of Ultron

Debutto col botto

Metal Gear Solid V: The Phantom Pain

PC, PS3, PS4, X360, XONE

Azione

1 settembre 2015 - 13 ottobre 2016 Definitive Experience

A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 14/10/2015
Adobe Digital Index ha pubblicato un nuovo report relativo al mercato dei videogiochi, che ha svelato numeri particolarmente interessanti per Metal Gear Solid V: The Phantom Pain. Secondo i dati da loro raccolti, infatti, l'opera Konami ha generato $179 milioni in vendite in tutto il mondo nel solo giorno di debutto – l'1 settembre scorso. Confrontando questi numeri a quelli di altri media, si è notato che il day-one di Venom Snake è stato addirittura superiore a quello di Avengers: Age of Ultron, che ha incassato $84 milioni nel suo giorno d'esordio.



Tamara Gaffney, analista per Adobe, ha spiegato che "l'industria dei videogiochi è molto più grande di quanto alcuni del mercato non si rendano conto. Questi giochi riescono a generare più attività sociale di quanto non riescano a fare alcuni film, ed uno dei maggiori giochi di quest'anno è riuscito a superare di quasi il doppio i numeri del film dal debutto più forte [ossia Harry Potter e I Doni della Morte parte 2, che era arrivato a $91 milioni)."

Da notare che The Phantom Pain ha avuto un budget di realizzazione di $80 milioni, mentre Age of Ultron ne ha richiesto $250 milioni – poi ovviamente ampiamente riguadagnati con il passare dei giorni.

Cosa pensate di questi dati? Credete che prima o poi nuovi investitori decideranno di concentrarsi sul mondo dei videogiochi, visti i numeri sempre più importanti che sta facendo registrare?
Intanto, vi ricordiamo che Metal Gear Solid V è disponibile su PC, PS4 e Xbox One. Proprio qualche ora fa, abbiamo recensito la componente online dell'opera, già disponibile su console: trovate l'articolo cliccando qui.