Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Final Fantasy XV potrà essere giocato come un open world

Final Fantasy XV potrà essere giocato come un open world

Final Fantasy XV
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 27/09/2015
Hajime Tabata, director di Final Fantasy XV, si è concesso ad una nuova sessione Q&A, svelando alcune curiosità relative all'atteso nuovo episodio della storica serie di giochi di ruolo. Innanzitutto, è stato confermato che potremo utlizzare una Photo Mode, immortalando quindi i nostri momenti preferiti e godendo di opzioni che consentono di regolare le tonalità e di stabilire la profondità di campo.



Inoltre, Tabata ha spiegato che il gioco potrà contare su meccaniche open world estese a diverse regioni: fino a quando saranno infatti collegate fisicamente, potrete spostarvi dall'una all'altra senza problemi né limitazioni. Il director ha però anche avvisato che ci saranno di tanto in tanto delle schermate di caricamento, principalmente quando la storia vi chiederà di viaggiare verso aree lontanissime e non direttamente collegate alla regione in cui vi trovate.

Apprendiamo poi che non sarà possibile entrare in tutti gli edifici presenti nelle città, ma è stato assicurato che sarà comunque possibile esplorare gli interni di tantissime strutture, e che non ci saranno le cosiddette limit break, che caratterizzavano invece le battaglie negli episodi storici. Infine, è stato precisato che i personaggi del party potranno portare delle armi secondarie, siano esse armi da fuoco o equipaggiamenti votati alla difesa.

Vi ricordiamo che Final Fantasy XV arriverà su PlayStation 4 e Xbox One in una data ancora da fissare. Rimanete quindi con noi per tutti i dettagli del caso, e magari date una lettura alla nostra più recente anteprima dedicata.