Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Gli autori di Everybody's Gone to the Rapture già al lavoro sul prossimo gioco

Gli autori di Everybody's Gone to the Rapture già al lavoro sul prossimo gioco

The Chinese Room (software house)

PC, PS4, XONE

A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 11/08/2015
Abbiamo proposto da pochissimo sulle nostre pagine la recensione di Everybody's Gone to the Rapture, ed a quanto pare il team The Chinese Room è praticamente instancabile, dato che – salutata l'opera citata – è già pronto a lavorare alla prossima. A farlo sapere è stato Dan Pinchbeck, creative director del progetto, che si è concesso ai fan su Reddit.



Nello scambio di battute, Pinchbeck fa sapere che "abbiamo già in mente un concept per il nuovo gioco. Sarà qualcosa di davvero diverso, per noi." Oltretutto, alla domanda di un fan che chiedeva se in questo progetto ci sarà del gameplay, è stato riposto che "potrebbe essere uno shock troppo difficile da sopportare per alcune persone. Non possiamo avere questa cosa sulla coscienza."

È stato anche aggiunto che ci sarà "una breve vacanza, e poi andremo puntati sul prossimo gioco", che sembrerebbe destinato a tornare su PC, o almeno ad essere sviluppato con in mente questa piattaforma: "speriamo proprio di tornare presto al PC. Siamo cresciuti nello sviluppo di giochi PC, come studio, e per noi è importante."

A proposito, il team non può decidere se portare o meno Everybody's Gone to the Rapture anche su PC: "non si tratta di una nostra decisione, mi piacerebbe tanto vederlo su PC, calzerebbe a pennello." La strada opposta, quella che vorrebbe il precedente Dear Esther arrivare anche su PS4 e Xbox One, sarebbe forse perfino più praticabile: "mi piacerebbe moltissimo. Stiamo ancora lavorando al port da Source a Unity. Una volta fatto, un porting su PS4 o su potenzialmente altre piattaforme sarebbe una reale possibilità."

Se ancora non lo avete fatto, potete leggere la nostra recensione di Everybody's Gone to the Rapture semplicemente cliccando qui.

Fonte: DualShockers