Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
I ragazzi vorrebbero più protagoniste e meno oggetti sessuali nei videogiochi

I ragazzi vorrebbero più protagoniste e meno oggetti sessuali nei videogiochi

Videogames

3DS, PC, PS3, PS4, PSVITA, WIIU, X360, XONE

A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 09/07/2015
Negli ultimi tempi, la questione relativa alla rappresentazione femminile nei videogiochi è divenuta oggetto di interessanti studi, sopratutto in virtù di casi come quello di Remember Me – con gli sviluppatori che ebbero difficoltà a farsi finanziare il progetto a causa della presenza di una protagonista, ritenuta penalizzante per le vendite – o delle recenti dichiarazioni di Sony, che a sua volta temeva per la combattiva eroina che troveremo in Horizon: Zero Dawn.



Ma è vero che il pubblico maschile di questo medium preferisce giocare nei panni di un uomo, e limita la figura virtuale femminile a sole e procaci fanciulle iper-sessualizzate? Un sondaggio proposto agli studenti nelle middle e high school, che ha coinvolto 1400 di loro, svela risposte decisamente opposte.

Secondo quanto emerso dalla statistica, infatti, i ragazzi (sopratutto delle high school) ritengono che i personaggi femminili vengano trattati troppo spesso come oggetti sessuali (opzione votata dal 57% dei partecipanti), ed il 55% di loro ha dichiarato che vorrebbe vedere più protagoniste nei videogiochi.

Inoltre, è stato rilevato che né i ragazzi né le ragazze ritengono il sesso del protagonista una discriminante per giocare o meno un titolo, anche se noialtre siamo più interessate a vestire i panni di un'eroina di quanto i maschietti non si sentano invece particolarmente attratti dall'idea di impersonare un uomo.

Per voi è importante il sesso del protagonista, quando dovete immergervi in un videogioco? Che tipo di protagonisti e protagoniste vorreste?