Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Konami spiega il perché delle microtransazioni in Metal Gear Solid V: The Phantom Pain

Konami spiega il perché delle microtransazioni in Metal Gear Solid V: The Phantom Pain

Metal Gear Solid V: The Phantom Pain

PC, PS3, PS4, X360, XONE

Azione

1 settembre 2015 - 13 ottobre 2016 Definitive Experience

A cura di Samuele “SamWolf” Zaboi del 03/07/2015
Robert Peeler, community manager di Metal Gear Solid, ha recentemente parlato della presenza delle microtransazioni in The Phantom Pain, spiegando perché queste siano state aggiunte all'interno del titolo. L'introduzione delle microtransazioni, ha spiegato Peeler, è stata scelta per rendere più facile agli utenti la progressione nel gioco. Egli ha sottolineato però come tutti i contenuti acquistabili mettendo mano al portafoglio saranno ottenibili in-game attraverso diverse modalità.

Peeler ha voluto assicurare infine che le microtransazioni di Metal Gear Solid V: The Phantom Pain non saranno fastidiose come quelle presenti su dispositivi mobile.
Ricordiamo che il gioco sarà disponibile per PlayStation 3, PlayStation 4, Xbox 360 e Xbox One dal primo settembre mentre giungerà su Steam il 15 settembre.