Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
I visori di realtà virtuale? Per Nintendo è solo tecnologia, non divertimento

I visori di realtà virtuale? Per Nintendo è solo tecnologia, non divertimento

Nintendo (Software House)
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 18/06/2015
Sono molti, oramai, a ritenere che la realtà virtuale possa rappresentare una delle frontiere future del mondo dei videogiochi, quando i visori come Oculus Rift e Project Morpheus saranno lanciati sul mercato. In passato, tuttavia, questa diversa idea di gaming aveva attratto a sé diverse perplessità, come quelle di chi riteneva i visori una via di gioco asociale e isolante. Oggi, direttamente dall'E3, è arrivato anche il parere di Reggie Fils-Aime, presidente di Nintendo of America, che è stato interpellato da Polygon.



"Abbiamo fatto esperimenti per molto tempo in questo ambito. Ciò del quale siamo convinti" ha spiegato il presidente, "è che, affinché questa tecnologia faccia passi in avanti, sia fondamentale renderla divertente e socievole. Non sono andato a provarli [i visori di VR, ndr], quindi non posso dire precisamente quale sia oggi l'offerta, ma basandomi su ciò che ho visto in passato, non è divertente, né socievole. È solo tecnologia."