Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Chi gioca in co-op è meno aggressivo, secondo uno studio

Chi gioca in co-op è meno aggressivo, secondo uno studio

Videogames
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 10/05/2015
Secondo un nuovo studio condotto da John Velez presso la Texas Tech University, videogiocare a titoli in cooperativa renderebbe le persone meno aggressive, favorendo un comportamento più socialmente aperto. L'esperimento è stato condotto con due soggetti impegnati prima con Halo: Reach e poi con TimeSplitters, videogiochi che hanno consentito di osservare il loro comportamento.



"Abbiamo rilevato che il gioco cooperativo sembra avere gli effetti più imponenti nel far decrescere l'aggressività verso gli altri individui. Giocare con un partner che sia d'aiuto aumenta le aspettative che si hanno negli altri, in maniera da rendere reciproco il comportamento socialmente positivo e da essere d'aiuto" ha spiegato il dottor Velez.

"Questo non si applica solamente al proprio compagno, ma anche ad altri. Un'altra cosa interessante che abbiamo rilevato è stato che, quando giochi con un compagno che sia d'aiuto, hai un atteggiamento più positivo nei confronti dell'altro team che tentava di batterti, anche se non ti aspetti che loro facciano lo stesso con te" ha proseguito.