Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Novità per Metal Gear Online: niente trofei e achievement, vita dura per i cheater

Novità per Metal Gear Online: niente trofei e achievement, vita dura per i cheater

Metal Gear Solid V: The Phantom Pain

PC, PS3, PS4, X360, XONE

Azione

1 settembre 2015 - 13 ottobre 2016 Definitive Experience

A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 17/04/2015
Mentre la diatriba fantasma (chiamiamola così, abbina col titolo del gioco) tra Konami e Hideo Kojima prosegue a fari spenti, nella confusione più totale del pubblico, i lavori su Metal Gear Online vanno avanti, a prescindere dal fatto che il team Kojima Productions LA che se ne occupava si sia ora tramutato semplicemente in Konami LA.



La componente online di Metal Gear Solid V: The Phantom Pain, che sarà accessibile fin dal debutto del gioco nei negozi, ha visto infatti la pubblicazione di diversi dettagli tramite l'account Twitter ufficiale del gioco. Le novità sono state schematizzate da Metal Gear Informer, e vi proponiamo qui sotto un sunto in italiano.

Innanzitutto, apprendiamo che le mappe saranno volutamente molto ampie, così da dare spazio anche a tutti coloro che vogliono giocare nei panni del cecchino. Se ricordate la vecchia Virtuous Vista del precedente MGO, insomma, preparatevi a rivivere i mirabolanti spari dei tiratori scelti che contraddistinguevano quell'ampia area sudamericana.

Inoltre, gli sviluppatori hanno sottolineato che la personalizzazione "è per noi un aspetto importante", ed hanno anche confermato che sarà possibile vedere nella schermata di informazioni sul match anche la potenza e la stabilità della connessione altrui. Anche in questo caso, ricordiamo che la feature era presente anche nella componente online di Metal Gear Solid 4: Guns of the Patriots.
Ciò detto, gli host delle partite non potranno comunque impostare un limite di velocità in upload per la partecipazione alle loro partite.

Stupisce, invece, la notizia della mancanza di Trofei/Achievement dedicati alla parte online del gioco, che recentemente hanno invece preso sempre più piede. Il team si sta per ora concentrando sul trovare contromisure che possano punire severamente i cheater – che ovviamente non mancano mai nei giochi in Rete – ed ha anticipato che, ora come ora, è troppo presto per parlare di eventuali DLC o Season Pass. La precedente iterazione, come ricorderete, aveva visto la release di tre espansioni, che aggiungevano di volta in volta due personaggi giocabili e due nuove mappe.

Infine, viene reso noto che sarà inclusa la possibilità di mirare automaticamente (come nel precedente), ma potrete decidere di disattivarla nelle opzioni di gioco.

Rimanete come sempre con noi per tutte le ulteriori informazioni in arrivo sulla nuova generazione di Metal Gear Online.