Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
The Witcher 3: il produttore senior art parla del gioco in una lunga intervista

The Witcher 3: il produttore senior art parla del gioco in una lunga intervista

The Witcher 3: Wild Hunt

PC, PS4, XONE

Gioco di ruolo

19 maggio 2015 - 30 agosto 2016 (GOTY)

A cura di Samuele “SamWolf” Zaboi del 30/03/2015
Michal Krzemiński, senior art producer di The Witcher 3: Wild Hunt, ha rilasciato una lunga intervista a Gaminbolt parlando di diversi aspetti del gioco, quali il livello grafico e i suoi contenuti. Vi riportiamo qui di seguito alcuni estratti di questa conversazione:
In questo momento stiamo lavorando per rifinire il gioco e per renderlo perfetto quando verrà pubblicato. Siamo molto fiduciosi di ciò che siamo riusciti a realizzare. The Witcher è semplicemente un ottimo gioco, indipendentemente dalla piattaforma scelta per giocarci” ha spiegato Krzemiński, che in merito ai requisiti per la versione PC ha dichiarato: “I giocatori avranno bisogno di un PC con caratteristiche piuttosto alte, ma non vi darò ora i dettagli. Stiamo ancora ottimizzando il gioco e tutto può cambiare. Detto questo anche se avrete un PC con caratteristiche inferiori, il gioco non ucciderà il vostro PC. Vogliamo che tutti i giocatori si possano divertire.

Per quanto riguarda l'obiettivo dei 60fps, il senior art producer ha aggiunto: “Quando si ha una visione per creare un gioco di ruolo che lasci un'impressione duratura, non si pensa in termini di risoluzione o frame rate, si pensa all'avventura, ai mondi e a ciò che sarà possibile fare in questi mondi. Gli aspetti tecnici sono un po' secondari, anche se questo non significa che non vogliamo una grafica impressionante.
Krzemiński ha parlato anche della politica dei DLC adottata dallo studio con The Witcher 3: “Per quanto riguarda i DLC, in poche parole, qualora dovessimo decidere di rilasciare contenuti a pagamento, faremo di tutto per fare in modo che i giocatori siano impressionati e che vogliano davvero effettuare l'acquisto. Diverse ore di gioco, un sacco di contenuti e così via. Ma in tutta onestà non voglio parlare di questo ora.
Il senior art producer ha parlato anche dei contenuti di The Witcher 3: “Le vostre azioni o non-azioni influenzeranno sicuramente le persone attorno a voi. È un gioco ricco di scelte e conseguenze. Le gente ti odierà o amerà per quello che farai o non farai. Ognuno dei nostri mostri poi, specialmente quelli più grandi, ha un proprio background. Ad esempio, il grifone che abbiamo mostrato negli screen, è una bestia che ha perso il proprio compagno e ciò lo ha resa molto più aggressiva. Più tracce si scopriranno, maggiori dettagli emergeranno sulle creature.
Alla domanda inerente la longevità del gioco, questa è stata la risposta data da Krzemiński: “Non voglio dare un numero concreto di ore perché i giocatori hanno la tendenza a fare cose incredibili con i giochi che amano. Direi molto più di 100 ore, ma sono sicuro che da qualche parte ci sarà una persona in grado di giocare tre volte tanto.

Ricordiamo che The Witcher 3: Wild Hunt sarà disponibile dal 19 maggio per PC, PlayStation 4 e Xbox One.