Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Definire certi giochi free-to-play è ingannevole, per Satoru Iwata

Definire certi giochi free-to-play è ingannevole, per Satoru Iwata

Nintendo (Software House)

3DS, PC, PS4, WIIU, XONE

Nintendo

Fondata nel 1889

A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 23/03/2015
Satoru Iwata, presidente e CEO di Nintendo, è stato chiamato a dire la sua sulla definizione "free-to-play, che sta trovando sempre più piede nel mondo dei videogiochi. Secondo Iwata, non si tratta di un'etichetta appropriata da affibbiare ai videogiochi, che dovrebbero piuttosto essere definiti "free-to-start".



"Sono giunto alla conclusione che c'è una sorta di scarsa sincerità verso i consumatori, con questa terminologia" ha voluto ragionare il presidente, che ha proseguito riferendo che sarebbe più opportuno completare una transizione ad un nuovo modello, più sincero, chiamato semplicemente free-to-start.

Riterreste questa terminologia più appropriata?