Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
The Witcher 3: disponibili un mare di nuovi dettagli

The Witcher 3: disponibili un mare di nuovi dettagli

Una valanga di nuovi dettagli

The Witcher 3: Wild Hunt

PC, PS4, XONE

Gioco di ruolo

19 maggio 2015 - 30 agosto 2016 (GOTY)

A cura di Samuele “SamWolf” Zaboi del 20/03/2015
L'ultimo numero della rivista tedesca Gamestar ha diffuso una lunga serie di dettagli per quanto riguarda The Witcher 3: Wild Hunt. Stando a quanto riportato, CD Projekt ha migliorato, rispetto alla versione del gioco mostrata alla stampa nel corso del mese di gennaio, il sistema di combattimento e la risposta dei comandi sui controller per console. Il livello di difficoltà sarà sempre modificabile e la differenza principale si vedrà nell'intelligenza artificiale dei nemici.
I giocatori potranno accendere a un ampio menu personalizzazione mentre è stato svelato che anche le barche avranno un sistema danni, anche se non è stato mostrato nulla a riguardo. Molte scelte che verranno prese durate l'avventura avranno enormi conseguenze e gli utenti potranno trascorrere 5-10 ore nei panni del personaggio Ciri. La rivista ha rivelato inoltre di aver scoperto solo tre bug in una due giorni di prova.

La redazione di Gamestar ha risposto ad alcune domande dei propri utenti svelando che in The Witcher 3 non sarà possibile entrare in ogni casa di Novigrad anche se tutti gli interni sono stati definitivi vivaci con differenti storie. Le città hanno un eco-sistema realistico e con spunti dal mondo medievale mentre i giocatori potranno immergersi in qualsiasi punto anche se i controlli devono ancora essere rivisti per questo aspetto.

Per la redazione tedesca è ancora troppo facile derubare la gente e i passaggi che vedono Ciri come protagonista sono più action-adventure piuttosto che RPG. Le missioni secondarie sono molto grandi e raccontano le interazioni delle persone con Geralt; inoltre secondo Gamestar ci sarà sicuramente una patch day-one. Il mondo di gioco potrà cambiare in base alle scelte dei giocatori e, anche se è definito come open-world, per chi ha provato il titolo si ha l'impressione che tutto sia comunque controllato d CD Projekt RED. È stato confermato infine che il clima potrà cambiare in qualsiasi regione e in qualsiasi momento.

Ricordiamo che The Witcher 3: Wild Hunt sarà disponibile dal 19 maggio per PC, PlayStation 4 e Xbox One.