Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Valve non fa concorrenza a Microsoft, secondo Spencer

Valve non fa concorrenza a Microsoft, secondo Spencer

Microsoft
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 13/03/2015
Dopo essersi imposta sul mercato PC con Steam, Valve sta ora puntando il salotto dei videogiocatori, con dispositivi come Steam Link, e con la versione finale – fresca di presentazione – di Steam Controller. In tal proposito, Phil Spencer – leader della divisione Xbox di Microsoft – ha rilasciato alcune dichiarazioni, dicendo la sua sull'eventualità che la compagnia di Gabe Newell, con i suoi 125 milioni di account registrati su Steam, possa seriamente dare uno schiaffo morale (ed economico) alle console classicamente intese.



"Credo che abbiano una grande visione. Come ho già detto, ciò che hanno fatto per quindici o vent'anni nel mondo dei giochi per Windows è stato davvero fantastico" ha spiegato Spencer. "Sono stati le guide di quell'ecosistema, mentre noi eravamo un po' assenti."

"Ora come ora, vedo dei vantaggi per entrambi. Credo che, al giorno d'oggi, ci siano a sufficienza sia la modernizzazione che l'innovazione, nei videogiochi – ho un account Steam io stesso, e non penso che lo cancellerò domani. Ori, uno dei giochi che distribuiamo questo mese, arriva anche su Steam. A cinque anni da ora, potrete comprare i giochi su Steam e potrete comprarli su Windows Store."


L'idea di Spencer, insomma, è decisamente chiara, visti i rapporti tra le due aziende: "se siamo in competizione? Io vedo dei lati positivi per entrambi."