Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Sony decide di non rimborsare completamente un utente vittima di un attaco hacker

Sony decide di non rimborsare completamente un utente vittima di un attaco hacker

PlayStation Network

PS3, PS4, PSVITA

Sony

Servizio disponibile dal 23 Marzo 2007

A cura di Samuele “SamWolf” Zaboi del 12/03/2015
Nel corso delle ultime ore è emerso un caso che farà sicuramente discutere. Un utente PlayStation 4 ha scoperto di essere stato vittima di un attacco hacker dal momento che ha iniziato a ricevere via mail notifiche di acquisti mai fatti dal proprio account PlayStation Network, successivamente bloccato da parte di Sony.
Complessivamente l'utente ha perso 600 dollari ma Sony lo ha informato che non potrà ricevere un rimborso completo, ma solo un compenso di 150 dollari da spendere su PlayStation Network, a patto di far decadere tutte le accuse.
L'azienda giapponese ha però offerto al giocatore una seconda opzione: continuare in una causa legale e vedersi bloccare definitivamente l'account e non accedere più ai prodotti acquistati in modo legittimo.

Cosa ne pensate?