Final Fantasy Type-0 HD è un gioco sulla morte, riferisce Tabata

In settimana, Final Fantasy Type-0 HD si è rivelato essere il primo episodio della storica serie a ricevere una valutazione M for Mature dall'ESRB, il noto ente statunitense che valuta i contenuti dei videogiochi, così da consigliare la fascia d'età ideale per la loro fruizione. Hajime Tabata, director del gioco, ha così concesso un'intervista, nel corso della quale ha parlato proprio delle atmosfere cupe e delle tematiche tutt'altro che allegre che caratterizzano questa avventura, già uscita tempo fa su PSP in Giappone.



"Volevo fortemente creare un Final Fantasy che rappresentasse davvero la vita e la morte – il valore della vita – in un modo molto più maturo" ha rivelato Tabata. "Era parte delle motivazioni. Nel tentativo di rappresentare questi temi, e di capire come mostrare le cose in modo serio – la sensazione di pericolo e la fragilità dell'esistenza – hai bisogno di avere dei personaggi molto umani, e di renderli credibili come persone."

"Credo che il gioco e il sistema di combattimento enfatizzino a loro volta quella fragilità, quindi quando tutti i pezzi sono venuti insieme, è uscito qualcosa di un po' oscuro. Il che, era nei piani originali!"
ha concluso il director, attualmente impegnato anche con Final Fantasy XV – la cui demo, Episode Duscae, sarà contenuta proprio in Type-0 HD.
Data di uscita: 20 marzo 2015 - 18 agosto 2015 (PC)
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...
NEWS SUCCESSIVE
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.