Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Emergono ulteriori nuovi dettagli per Rise of the Tomb Raider

Emergono ulteriori nuovi dettagli per Rise of the Tomb Raider

Svelati ulteriori dettagli sul gioco

Rise of the Tomb Raider

X360, XONE

Action-Adventure

13 novembre 2015 - 29 gennaio 2016 (PC) - 11 ottobre 2016 (PS4)

A cura di Samuele “SamWolf” Zaboi del 04/02/2015
Dopo le prime informazioni apparse nella giornata di ieri, quest'oggi sono stati diffusi dalla rivista GameInformer nuovi dettagli per Rise of the Tomb Raider. Il gioco sarà caratterizzato da due location differenti e l'ambiente si rivelerà esso stesso un nemico per Lara, mentre è stato confermato il ritorno del personaggio di Jonah.
Nel titolo sarà presente il ciclo giorno/notte e un sistema climatico dinamico: questi due aspetti avranno ripercussioni sui comportamenti sia degli umani che degli animali, che reagiranno in modo differente a seconda del periodo della giornata e del clima.

Crystal Dynamics ha ribadito inoltre la volontà di concentrarsi maggiormente sui puzzle e non è esclusa l'idea che all'interno di questi enigmi ci siano anche delle fasi di scontro con dei nemici.
Per quanto concerne il combattimento, in Rise of the Tomb Raider ci sarà una sorta di programmazione prima degli attacchi, anche se non sono stati forniti ulteriori dettagli per quanto riguarda questa particolare caratteristica. Sarà possibile creare strumenti per distrarre i nemici e, secondo quanto indicato da GameInformer, il sistema di combattimento si avvicinerà a quello visto in The Last of Us.
Il gioco sarà arricchito da nuove armi e dalla possibilità di curarsi le ferite con bende o erbe. In Rise of the Tomb Raider, Lara potrà nuotare, arrampicarsi sugli alberi o nascondersi tra i cespugli.
Quali sono le vostre aspettative dopo queste informazioni?