Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Microsoft punta sulla realtà aumentata: ecco il progetto Windows Holographic

Microsoft punta sulla realtà aumentata: ecco il progetto Windows Holographic

Ecco Windows Holographic

Microsoft Hololens
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 21/01/2015
Quando, ad Oculus Rift, ha fatto seguito l'annuncio di Project Morpheus da parte di Sony, tutti hanno pensato che fosse solo questione di tempo, prima che anche Microsoft mostrasse al mondo un suo dispositivo per la realtà virtuale. Il tempo, in qualche modo, sembra sia giunto oggi, durante la conferenza di presentazione di Windows 10.



A sorpresa, infatti, la casa di Redmond ha deciso di non puntare sulla realtà virtuale, ma sulla realtà aumentata. Per quelli che non conoscono la distinzione e vogliono una rapida (e rude) spiegazione, la prima vi proietta in un ambiente completamente virtuale ed immaginario, mentre la seconda inserisce elementi nell'ambientazione che voi avete attorno.

Il progetto ha nome Windows Holographic, e Microsoft prevede per esso un futuro nel design, l'intrattenimento, la scienza e l'ingegneria. Tutti i dispositivi dotati di Windows 10 supporteranno Holographics, per godere del quale dovrete però indossare HoloLens – il device wireless appositamente realizzato, e che include anche il sonoro.

A differenza dei precedenti dispositivi di realtà aumentata, HoloLens non avrà bisogno di marker visuali da identificare per far comparire gli elementi da mostrarvi. Durante la conferenza, è stato mostrato come possiate modellare gli ologrammi e poi successivamente procedere ad inviarli alla vostra stampante 3D.
Potrete interagire con il dispositivo tramite comandi vocali e tracciamento oculare, oltre che con il tap sugli elementi dei menù che vi verranno mostrati.

Non mancheremo di fornirvi ulteriori informazioni nelle prossime ore.