Il presidente Barack Obama si scaglia contro gli attacchi DDoS

Pugno duro contro chi si rende responsabile di attacchi DDoS e crimini informatici: è questo lo scopo della proposta di legge avanzata da Barack Obama, presidente degli Stati Uniti d'America, deciso a porre fine ad una pratica che, nei tempi recenti, è salita particolarmente alla ribalta.



Come ricorderete, infatti, sono stati proprio degli attacchi DDos a costringere offline Xbox Live e sopratutto PlayStation Network durante le feste natalizie. La misura proposta dal presidente, intitolata RICO (Racketeering Influenced Corrupt Organizations) Act, vuole utilizzare il pugno duro contro il cybercrimine, estendendosi ovviamente anche a coloro che riescono a rubare dati e denaro tramite la Rete.

"I cyber-atacchi minacciano la sicurezza e la prosperità del nostro Paese" è stato il commento della Entertainment Software Association. "Elogiamo il ruolo di leadership del presidente Obama, che vuole fornire ai tutori della legge i mezzi che gli sono necessari per individuare e perseguire il crimine digitale organizzato."

Vedremo se le nuove misure statunitensi riusciranno, una volta applicate, a scoraggiare i criminali della Rete.
Tags: | Videogames
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...
NEWS SUCCESSIVE
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.