Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Dying Light: Ecco perché Techland ha scelto i 30 fps

Dying Light: Ecco perché Techland ha scelto i 30 fps

Dying Light

PC, PS4, XONE

Survival horror

27 gennaio 2015 (solo digitale), 6 marzo (solo fisico) - 9 febbraio 2016 (The Following su Steam) - 12 febbraio 2016 (The Following Enhanced Edition)

A cura di Pietro Guido “Raxias” Gualano del 12/12/2014
Il senior game producer Adrian Ciszewski ha spiegato i motivi che hanno spinto Techland a scegliere i 30 fps per Dying Light:

"Uno degli elementi più importanti di Dying Light è il Natural Movement system, un sistema che permette al giocatore di attraversare velocemente il vasto mondo di gioco. In un titolo rapido e veloce come il nostro avere un frame rate stabile è assolutamente fondamentale, perché anche solo un piccolo calo può portare il giocatore a valutare male un salto ( per esempio ) e compromettere una fuga. E' per questo che abbiamo scelto i 30 fps su console, rappresentano la soluzione ottimale per le nostre esigenze di gameplay."