Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
GTA V: Giocatori australiani chiedono di vietare la vendita della Bibbia

GTA V: Giocatori australiani chiedono di vietare la vendita della Bibbia

Grand Theft Auto V

PS3, PS4, X360, XONE

Azione

Italiano

Cidiverte

17 Settembre 2013 (PS3, Xbox 360) - 18 novembre 2014 (PS4-Xbox One) - 14 aprile 2015 (PC)

A cura di Pietro Guido “Raxias” Gualano del 05/12/2014
Il rivenditore australiano Target ha recentemente deciso di non vendere Grand Theft Auto V a causa di contenuti all'interno del titolo ritenuti moralmente inaccettabili e, dopo qualche giorno, i giocatori hanno deciso di reagire in un modo molto particolare: hanno lanciato una petizione su change.org chiedendo al rivenditore di vietare la vendita di altri prodotti come, per esempio, la Bibbia.



Secondo la petizione questo testo sacro incoraggerebbe i lettori a uccidere le donne per intrattenimento e a commettere altri atti moralmente molto discutibili.