Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Assassin's Creed Unity? Un gioco anti-rivoluzionario

Assassin's Creed Unity? Un gioco anti-rivoluzionario

Definito un gioco anti-rivoluzionario

Assassin's Creed Unity

PC, PS4, XONE

Action-Adventure

Ubisoft

13 novembre 2014

A cura di Samuele “SamWolf” Zaboi del 18/11/2014
Evidentemente i problemi strettamente legati al gioco e alla sua qualità non sono sufficienti per Ubisoft. Assassin's Creed Unity ha scatenato infatti alcune polemiche, soprattutto in territorio francese. L'ex ministro transalpino Jean-Luc Mélenchon non ha mancato infatti di muovere accuse nei confronti dell'ultimo capitolo della saga, definendolo un titolo anti-rivoluzionario e che si scaglia contro il popolo.

Mélenchon ha specificato come Maria Antonietta venga ritratta come “una povera ricca ragazza” mentre Robespierre viene dipinto come un mostro quando secondo il politico si tratta “dell'uomo che è stato il nostro liberatore a un certo punto della rivoluzione”. Mélenchon ha concluso dichiarando come Assassin's Creed Unity rappresenti un'immagine di odio nei confronti della rivoluzione, l'odio del popolo e della repubblica, atteggiamenti tipici degli ambienti di estrema destra e come tutto sia una propaganda contro il popolo, ritratto come dei barbari assetati di sangue.