Blizzard si esprime sul Gamergate, invita i giocatori alla correttezza

Mike Morhaime, leader di Blizzard, ha voluto aprire la BlizzCon dicendo la sua sul caso GamerGate che, dopo le polemiche iniziali, è sfociato in attacchi e minacce di morte e stupro contro diverse developer (e non). "Nel corso degli ultimi mesi, c'è stato un piccolo gruppo di persone che ha fatto delle cose davvero terribili. Hanno reso tremende le vite di altre persone, e stanno rovinando la nostra reputazione di videogiocatori" ha esordito Morhaime.



"Non è giusto. BlizzCon è un grande esempio di quanto positivi ed edificanti i videogiochi possano essere. Facciamo in modo che le sensazioni positive di questo weekend siano con voi in tutto il mondo per il resto dell'anno. Ci sono altre persone dall'altro lato del monitor. Ci sono fratelli e sorelle, figlie e figli. Prendiamo posizione e rifiutiamo l'odio e gli attacchi, e raddoppiamo i nostri sforzi per essere gentili e rispettosi gli uni con gli altri. Ricordiamo al mondo cosa si intende quando si parla della comunità dei videogiocatori."

Sottolineiamo che Morhaime non ha mai fatto precisamente riferito al Gamergate, anche se l'associazione appare abbastanza ovvia, viste le parole usate. In ogni caso, non possiamo che sottoscriverle pienamente.
Data di uscita: Fondata nel 1991
Tags: | Blizzard
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...

 
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.