Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Un developer spiega i 900p e 30fps di Assassin's Creed Unity

Un developer spiega i 900p e 30fps di Assassin's Creed Unity

Assassin's Creed Unity

PC, PS4, XONE

Action-Adventure

Ubisoft

13 novembre 2014

A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 15/10/2014
La rivista online GiantBomb ha ricevuto e pubblicato una lettera da uno sviluppatore di Assassin's Creed Unity, che ha richiesto di rimanere però anonima. In essa, il professionista ha spiegato il perché dei 900p e dei 30fps, entrando nel merito delle difficoltà avute dai developer durante i lavori.



"Far arrivare questo gioco a 900p è stato un travaglio. In materia di rendering, è enorme e ci sono voluti mesi per farlo arrivare a 720p e 30fps. Nove mesi fa, girava a 9fps. Siamo riusciti ad arrivare a 900p e 30fps solo qualche settimana fa. PS4 non poteva far girare il nostro gioco a 1080p e 30fps, qualsiasi cosa le persone, Sony e Microsoft ne dicano."

"Sì, abbiamo un contratto con Microsoft, [...] con tutte le recenti concessioni di Microsoft [...] parliamo di 1 o 2 fps di differenza tra le due console. Quindi bloccare il framerate è una scelta consapevole che vuole che la gente continui a parlarne, ma alla fine non sembra proprio che abbia funzionato. Anche se Ubi ha degli accordi, i membri del team sono orgogliosi, e vogliono le migliori performance per ogni console sul mercato. [...] Credo che il gioco completo peserà intorno a 50GB."


Considerando che non abbiamo modo di verificare l'autore di queste righe (in alcuni tratti, peraltro, fumose, ndr), prendete queste informazioni con tutta la diffidenza del caso.