Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
CD Projekt Red sulla complessità della trama di The Witcher 3

CD Projekt Red sulla complessità della trama di The Witcher 3

The Witcher 3: Wild Hunt

PC, PS4, XONE

Gioco di ruolo

19 maggio 2015 - 30 agosto 2016 (GOTY)

A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 07/10/2014
Michał Krzemińsk, senior art producer di The Witcher 3: Wild Hunt, ha concesso un'interessante chiacchierata alla testata Examiner, nel corso della quale ha parlato della complessità della sceneggiatura del gioco. Stando a quanto riferito, l'intento dei developer è quello di evitare di sovraccaricare i giocatori di una mole eccessiva di informazioni, gestendo con oculatezza i tempi della narrazione.



"È una storia abbastanza complicata. Non vogliamo commettere l'errore di sommergere i giocatori con tonnellate di informazioni ed abbandonarli mentre tentano di rapportarcisi. Invece, sveleremo le parti della storia principale mano a mano che si procederà nel gioco" ha spiegato Krzemińsk.

"Potete aspettarvi molti colpi di scena – ma potete anche contare su una miriade di storie secondarie che vi forniamo con le side-quest. Potrebbero non essere collegate direttamente alla storia principale, ma arricchiscono enormemente l'esperienza generale, dando al mondo [di gioco, ndr] moltissima credibilità – oltre che fornendo informazioni aggiuntive sulla vostra esperienza nella trama principale."