Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
CD Projekt RED: 'Se un DLC è un piccolo contenuto deve essere gratuito'

CD Projekt RED: 'Se un DLC è un piccolo contenuto deve essere gratuito'

CD Projekt RED
A cura di Samuele “SamWolf” Zaboi del 30/09/2014
Michal Platkow-Gilewski, capo del marketing e delle pubbliche relazioni di CD Projekt RED, ha parlato in una recente intervista di come lo studio valuti i DLC e la gestione dei diritti digitali (DRM). “Non non vogliamo assaltare nessuno. Ogni volta che prendiamo una decisione, la prima regola è che dobbiamo trattare i giocatori allo stesso modo di come noi vorremmo essere trattati. Noi non crediamo nei DRM perché odiamo i DRM. Se si vuole piratare un gioco si trova il modo; ma perché se sei un giocatore onesto e acquisti il gioco dovremmo mettere una barriera su di te?” ha spiegato Platkow-Gilewski, che ha poi continuato: “I DLC sono piccoli contenuti. Come un millesimo di quello che è l'intero gioco. Perché si dovrebbe pagare per questo? Se il contenuto è piccolo deve essere gratuito. So che questo non è sempre facile o possibile ma è ciò che vogliamo dare ai giocatori. Un po' di amore, che ci piacerebbe ottenere da altri sviluppatori come dagli stessi giocatori.