Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Il creatore di Minecraft parla della cessione di Mojang e Microsoft e non solo

Il creatore di Minecraft parla della cessione di Mojang e Microsoft e non solo

Non è stata una questione di soldi

Mojang

APPLE, PC, PS3, PS4, X360, XONE

Fondata nel maggio 2009

A cura di Samuele “SamWolf” Zaboi del 15/09/2014
Markus "Notch" Persson, creatore di Minecraft, ha parlato della cessione di Mojang a Microsoft e del suo addio allo studio. “Faccio giochi perché è divertente, perché amo i giochi; non li creo con l'intenzione che diventino grandi successi. Io non cerco di cambiare il mondo. Minecraft è diventato senza dubbio un enorme successo e le persone mi dicono che questo ha cambiato i videogiochi; senza dubbio tutto ciò è lusinghiero” ha dichiarato Persson “Un po' di tempo fa ho deciso di dimettermi dallo sviluppo di Minecraft. Jens era la persona perfetta per prendere le redini e io avevo intenzione di fare cose nuove. In un primo momento non sono riuscito a creare granché poi mi sono dedicato a piccoli prototipi e a sfide interessanti e mi sono divertito molto.

Un paio di settimana fa è esplosa contro di me una brutta situazione con cui non avevo niente a che fare. Ho manifestato il mio malessere e la mia frustrazione su Twitter. Poi ho iniziato a rendermi conto che non avevo più la connessione con i miei fan; sono diventato un simbolo e non voglio esserlo. Non sono un imprenditore o un amministratore delegato. Sono un programmatore di computer nerd che ama avere opinioni su Twitter” ha continuato Persson.

A conclusione di questa dichiarazione ha confermato che lascerà Mojang per dedicarsi nuovamente a piccoli esperimenti web e, dopo aver ringraziato tutti i fan per aver reso Minecraft quello che è, ha confessato che la cessione a Microsoft non è stata una questione di soldi ma ha riguardato maggiormente la sua sanità mentale.