Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
I server di Destiny protetti in un bunker

I server di Destiny protetti in un bunker

Bungie sa come proteggere i server

Destiny

PS3, PS4, X360, XONE

Activision

09 settembre 2014 - 20 settembre 2016 (The Collection)

A cura di Antonello “AWesker” Buzzi del 02/09/2014
Indubbiamente Destiny è uno dei titoli più importanti in uscita e gli sforzi congiunti di Bungie e Activision hanno portato il gioco ad essere già un successo grazie all'elevato numero di prenotazioni e gli ottimi risultati riscossi presso il pubblico e la critica durante la fase di beta dello scorso luglio.

Non è sorprendente, quindi, che la software house si preoccupi che tutto vada al meglio il giorno del lancio e, ovviamente, anche successivamente. Data la natura fortemente online del gioco, è necessario che tutto funzioni al meglio senza problemi di alcun tipo. Pete Parson, CEO di Bungie, ha affermato in una intervista a The Guardian che i server sono stati addirittura posizionati in un bunker a Las Vegas perché ritenuta una città sicura e poco colpita da disastri naturali. Inoltre, il publisher Activision ha assunto 100 ingegneri per supervisionare l'efficienza ed il carico dei server.