EA parla dei cattivi di Dragon Age: Inquisition

Gli sceneggiatori di BioWare hanno rilasciato alcune dichiarazioni in Rete tramite il sito ufficiale del loro Dragon Age: Inquisition, intrattenendosi a parlare degli antagonisti che vedremo nel prossimo gioco di ruolo di Electronic Arts. A loro dire, avere un grande cattivo è qualcosa che coinvolge il giocatore – sopratutto quando ci sono solide motivazioni a spingere l'antagonista a compiere le sue efferatezze.



"Scriviamo i cattivi molto diversamente [da quanto facciamo con i protagonisti, ndr]. La storia è largamente narrata dalla prospettiva dell'eroe, quindi la presenza del cattivo è raccontata dal punto di vista del protagonista. Il giocatore è soltanto consapevole di chi sia il cattivo, e di cosa sta facendo, tanto quanto lo è il suo personaggio. Bisogna scrivere i personaggi cattivi tenendo bene chiaro in mente il fatto che bisogna motivare il giocatore a volerli fermare" hanno raccontato gli autori.

"Non è molto difficile entrare nella mente di un cattivo, si tratta del vecchio concetto 'tutti pensano di essere l'eroe della loro storia'. La cosa importante, che sta alla base, è che le loro motivazioni siano credibili per il personaggio e per i toni della storia."

Vi ricordiamo che Dragon Age: Inquisition arriverà il 21 novembre su PC, PS3, PS4, X360 e XONE.
Data di uscita: 20 novembre 2014 - 6 ottobre 2015 (GOTY)
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...

 
NEWS SUCCESSIVE
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.