Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Drifter, l'architettura di PS4 e Vita ha consentito il porting in pochi giorni

Drifter, l'architettura di PS4 e Vita ha consentito il porting in pochi giorni

Drifter

PS4, PSVITA

Gestionale

4 marzo 2014 (early access) - TBA 2014 (PS4, Vita)

A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 10/07/2014
Celsius Game Studios ha parlato oggi del porting PlayStation 4 del suo Drifter, titolo open world generato proceduralmente, riferendo che grazie all'architettura della console i lavori sono stati svolti solamente in pochi giorni.



"Fin dall'inizio, Drifter è stato progetto per essere il più indipendente possibile dalle piattaforme, considerando il numero di dispositivi sui quali ho pianificato di farlo arrivare. Detto questo, dal momento che PS4 e Vita sono delle console, hanno un'architettura grafica più bassa, che mi ha richiesto di riscrivere parte del layer grafico del mio engine" ha spiegato Colin Walsh, fondatore del team.

"Ma alla fine mi sono serviti solo pochi giorni per fare in modo che il gioco girasse, anche se è stata un po' una sfida. Sebbene Drifter non si avvantaggerà delle feature specifiche di PS4 e Vita, beneficerà dell'ampia quantita della RAM video offerta da entrambi i sistemi. Questo elemento rende il porting da desktop molto più facile di come sarebbe stato se ne avessero avuto meno."

Vi ricordiamo che il gioco è atteso su PS4 e PS Vita entro il 2014.