Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Dopo 17 anni, Rob Pardo lascia Blizzard

Dopo 17 anni, Rob Pardo lascia Blizzard

Blizzard
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 03/07/2014
Tempo di scossoni in casa Blizzard: proprio oggi, infatti, il chief creative officer Rob Pardo ha annunciato il suo addio alla compagnia dopo ben diciassette anni di lavoro. L'annuncio è stato diffuso da lui stesso, che ha diramato una comunicazione nella quale ha ricordato i suoi trascorsi con l'azienda, definendo anche la possibilità di lavorare a Starcraft come "un sogno divenuto realtà."



"Blizzard Entertainment è stata il miglior posto nel mondo nel quale essere un game designer" ha dichiarato Pardo nella sua lettera di commiato, "sono davvero orgoglioso del contributo che ho dato agli obiettivi raggiunti da Blizzard, dalla costruzione degli ultimi giochi al supporto alla crescita degli eSports, dall'estendere il mondo di Warcraft con un film a – ovviamente – la celebrazione della nostra condivisa passione con la community di Blizzard e al BlizzCon."

"Sono impaziente di giocare i titoli Blizzard da utente, negli anni a venire. [...] Le mie priorità sono godermi l'estate con la mia famiglia, giocare un sacco di titoli e pensare a cosa verrà dopo. L'industria videoludica è un luogo davvero eccitante ora, con i fiorenti giochi su PC, le nuove console, i titoli mobile e la realtà virtuale che sta divenendo concreta" ha concluso Pardo.

Al momento, non ci è dato sapere per quale motivo ha deciso di lasciare la compagnia. La speranza è ovviamente quella di vederlo presto tornare all'opera.