Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Nintendo: Non facciamo solo business, facciamo videogiochi

Nintendo: Non facciamo solo business, facciamo videogiochi

Nintendo (Software House)
A cura di Pietro Guido “Raxias” Gualano del 03/07/2014
Questa mattina è stato reso pubblico un breve estratto del meeting annuale degli azionisti Nintendo e, da queste dichiarazioni, si può chiaramente capire quanto sia stato duro questo incontro. Ecco quanto dichiarato da un azionista e, di seguito, le risposte di Genyo Takeda e Tatsumi Kimishima:

"Non mi interessano i videogiochi e sono molto arrabbiato perché in questo meeting gli azionisti non fanno altro che parlare di videogiochi. Iwata alla fine è riuscito a mantenere la sua posizione: sono sbalordito, aveva detto che si sarebbe dimesso e non lo ha fatto. Spero che in futuro questo meeting possa essere un'occasione per discutere su come aumentare il capitale di questa società e su quali operazioni di business intraprendere."

Takeda: "Apprezzo questo tuo commento così duro. Noi, come dirigenti, abbiamo la responsabilità di occuparci di business e vorrei sapere cosa ne pensa Kimishima al riguardo..."

Kimishima: " Questo meeting è un'opportunità per comunicare tra noi, è un luogo in cui noi dirigenti possiamo discutere con voi azionisti sul futuro della compagnia e sulle vostre idee. Parlare di business è sicuramente molto importante ma non bisogna dimenticare una cosa: noi facciamo videogiochi, ci occupiamo di intrattenimento ed è altrettanto importante informare voi azionisti su ciò che vogliamo proporre al pubblico. Proprio per questo motivo tratteremo entrambi gli aspetti: il business e l'intrattenimento. Cercheremo di migliorare questo meeting, vi ringraziamo per il vostro supporto."

Takeda:"Ringraziamo voi azionisti per le vostre preziose osservazioni."