Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Posteraro: Nella tutela del diritto d'autore dobbiamo difendere i diritti di tutti

Posteraro: Nella tutela del diritto d'autore dobbiamo difendere i diritti di tutti

Videogames
A cura di Pietro Guido “Raxias” Gualano del 23/06/2014
Francesco Posteraro, Commissario dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, ha recentemente parlato del nuovo regolamento adottato due mesi fa dall’Autorità in tema di tutela del diritto d’autore:

"Due mesi sono pochi per trarre conclusioni definitive, ma ritengo che un primo bilancio possa essere senz’altro positivo. Sono stati adottati ordini di blocco solo nei confronti di siti manifestamente dediti alla pirateria digitale. Si sono verificati casi di adeguamento spontaneo da parte dei gestori dei siti, i quali hanno proceduto alla rimozione dei contenuti protetti da diritto d’autore dopo aver ricevuto dall’Agcom la comunicazione dell’avvio del procedimento, che è stato conseguentemente archiviato. In generale, l’Autorità sta seguendo – come del resto era stato preannunciato – una linea di intervento improntata a criteri di equilibrio e di rispetto per i diritti di tutti i soggetti interessati.

Posteraro ha poi commentato così l’uscita dell’Italia dalla famosa watch list, cioè l'elenco di quei paesi in cui la tutela della proprietà intellettuale è seriamente a rischio:

"L’uscita dell’Italia dalla watch list Usa dei Paesi che non tutelano adeguatamente il copyright è un evento di straordinaria importanza, che avrà verosimilmente effetti benefici per il nostro sistema produttivo. Questo notevole risultato è dovuto proprio al regolamento dell’Agcom per la tutela del diritto d’autore: lo afferma espressamente il comunicato dell’Amministrazione statunitense che ha dato notizia della nostra rimozione dalla watch list."