Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Miyamoto spiega l'idea delle statuette Amiibo

Miyamoto spiega l'idea delle statuette Amiibo

Amiibo
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 19/06/2014
Il leggendario Shigeru Miyamoto ha raccontato a Kotaku, nel corso di un'intervista, quali sono i motivi che hanno portato Nintendo a decidere di dare vita ad Amiibo, le statuette intelligenti che abbiamo visto venire presentate nel corso dell'E3.



"Se ci pensate, si tratta di qualcosa di molto simile a ciò che facemmo con eReader, i lettori di card che esistevano ai tempi di Game Boy Advance." ha ragionato Miyamoto.
"[...] Sin dal momento del lancio di Wii U, stavamo riflettendo su quale fosse la forma più attraente da dare ad un oggetto fisico che offrisse al pubblico queste funzionalità, quale avrebbe consentito che la gente lo vedesse e volesse possederlo. Alla fine, abbiamo deciso che gli avremmo dato la forma dei personaggi."