Anche Desilets critica Ubisoft

Dopo le dichiarazioni di ieri di Jonathan Cooper, un altro ex-Ubisoft ha commentato la scelta della compagnia di non inserire personaggi femminili giocabili nella co-op del nuovo Assassin's Creed Unity. Ecco le parole del game designer Patrice Desilets:

"E' vero, inserire dei personaggi femminili avrebbe comportato del lavoro aggiuntivo, ma questo non avrebbe dovuto fermare Ubisoft! Con tutto il tempo, i soldi e le persone impegnate su quel gioco avrebbero potuto farlo.
Sapete cosa sarebbe stato incredibile? Inserire quattro donne su quattro personaggi giocabili: in questo modo Ubisoft avrebbe lanciato un messaggio a tutta la community di Assassin's Creed Unity.
Invece provano a vendere sempre lo stesso prodotto e quando glielo fai notare rispondono dicendo che è l'unica cosa che vende: per forza, è l'unica cosa che offrono."



Data di uscita: 13 novembre 2014
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.