Jonathan Cooper ironizza sulle giustificazioni di Ubisoft

Nella giornata di ieri Ubisoft ha annunciato che non sarà possibile utilizzare personaggi femminili nella co-op di Assassin's Creed Unity. Il motivo? Troppo lavoro aggiuntivo e troppe animazioni da ricreare. Oggi l'ex dipendente Ubisoft Jonathan Cooper ( attualmente presso Naughty Dog ) ha espresso alcune perplessità su queste giustificazioni:

"Secondo la mia personale opinione questo "troppo lavoro aggiuntivo" richiederebbe al massimo uno o due giorni. Non si tratta mica di ricreare o modificare 8,000 animazioni! Ragazzi, se avessi un dollaro per ogni volta che qualcuno a Ubisoft prova a rifilarmi qualche stupidaggine sulle animazioni...
La protagonista di Assassin's Creed III: Liberation, per esempio, ha moltissime animazioni in comune con Connor Kenway, anzi, per la precisione, ne ha più lei che lo stesso Edward Kenway."



Data di uscita: 13 novembre 2014
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...

 
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.