Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Spencer spiega perché Microsoft non lavora ad un headset VR

Spencer spiega perché Microsoft non lavora ad un headset VR

Microsoft
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 11/06/2014
Mentre Oculus Rift e Project Morpheus sono sempre più al centro dell'attenzione e dell'interesse di molti videogiocatori, Phil Spencer ha visto venirgli posta la fatidica domanda: perché Microsoft non sta lavorando ad un suo headset di realtà virtuale per stare al passo con la concorrenza?



La risposta del boss di Xbox è stato abbastanza chiara, dal momento che ha spiegato di non ritenere quello della realtà virtuale una delle fette di mercato principali per i consumatori. Perciò, Microsoft aspetterà di vedere come le cose si evolveranno in futuro intorno a questa tecnologia, e deciderà poi di conseguenza come muoversi.
Condividete la decisione di Spencer?