Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
I giocatori americani hanno passato più tempo a giocare nel 2013 rispetto al 2012

I giocatori americani hanno passato più tempo a giocare nel 2013 rispetto al 2012

Videogames
A cura di Pietro Guido “Raxias” Gualano del 29/05/2014
In base a un recente studio pubblicato dalla compagnia Nielsen è emerso che gli americani di età superiore ai tredici anni hanno passato in media più tempo nel 2013 a giocare ai videogiochi ( 6,3 ore a settimana ) rispetto a quanto avessero fatto nel 2012 ( 5,6 ore a settimana ). E' da segnalare inoltre un aumento costante dei giocatori console che affermano di giocare regolarmente anche con dispositivi mobile: il 35 per cento nel 2011, il 46 per cento nel 2012 e addirittura il 50 per cento nel 2013.
Il gaming su console "old-gen" si è affermato come il più gettonato dai giocatori americani ( 34 per cento del tempo complessivo ) battendo davvero di poco quello su PC ( 33 per cento ): un'inversione di tendenza rispetto al 2012 in cui il gaming su PC aveva ottenuto il 39 per cento e quello su console il 37. Le console next-gen invece, complice anche il periodo in cui sono state lanciate, sono riuscite a raggiungere solo il quattro per cento.
Buoni risultati anche per i dispositivi mobile che hanno tenuto occupati gli americani per il 19 per cento del loro tempo di gioco complessivo.
Lo studio è basato su un campione di 2,000 cittadini americani ed è stato condotto tra l'ultimo quadrimestre 2013 e il primo quadrimestre 2014.