Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Prima di Bulletstorm, People Can Fly era al lavoro su un progetto poi cancellato

Prima di Bulletstorm, People Can Fly era al lavoro su un progetto poi cancellato

Bulletstorm

PS2, PS3, X360

Sparatutto

EA

25 Febbraio 2011

A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 19/05/2014
Prima del triste destino toccato a THQ, i ragazzi di People Can Fly stavano lavorando ad un titolo ambientato nel 1940 e con alcune componenti soprannaturali, che ci avrebbe visto protagonisti di un'indagine – un po' à la L.A. Noire. Il progetto, che aveva il titolo Come Midnight, venne poi sfortunatamente cancellato nel 2006.
"Si trattava di un gioco di grande atmosfera: aveva una grande componente narrativa, una prospettiva in terza persona come quella di Resident Evil mescolata a L.A. Noire, ed era pieno di sorprese" ha raccontato Adrian Chmielarz durante un'intervista.



Il protagonista del gioco era un'investigatore privato, dotato della capacità di comunicare con i morti: toccando i corpi delle vittime, infatti, egli aveva la possibilità di rivedere gli ultimi trenta secondi della loro vita, risalendo così alla dinamica dell'omicidio.
"È un gioco molto difficile da spiegare a parole" ha proseguito Chmielarz, "è stato cancellato per motivazioni che non aveva nonulla a che vedere con il progetto in sé." In seguito alla cancellazione del progetto, i developer si misero poi a lavorare a Bulletstorm.
Al momento, non è chiaro chi sia rimasto in possesso della proprietà intellettuale di Come Midnight, anche se Chmielarz assicura che "non si tratta di THQ". Non è da escludere che, un giorno, il gioco riesca a vedere la luce del sole, se mai i developer decidessero di riprenderlo in mano.