Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Civilization: Beyond Earth, ecco chi ha ispirato il gioco

Civilization: Beyond Earth, ecco chi ha ispirato il gioco

Sid Meier's Civilization: Beyond Earth
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 07/05/2014
Come sapete, Civilization: Beyond Earth abbandona i lidi più o meno sicuri del nostro pianeta per avventurarsi nello spazio, offrendoci quindi nuove terre di conquista. Il lead designer David McDonough ha partecipato oggi ad un Q&A insieme a Will Miller, nel quale sono state spiegate le basi che hanno portato i developer ad optare per questo nuovo contesto di gioco.

Secondo i due sviluppatori, infatti, Civilization: Beyond Earth sarà una storia di redenzione: dopo che gli umani hanno distrutto la Terra a causa dell'inquinamento e di altri comportamenti poco attenti agli equilibri del pianeta, è stato necessario migrare nello spazio per evitare che la specie si estinguesse. Sembra che in particolare la diaspora dell'intero genere umano sia causata da un evento scatenante che i developer non hanno voluto rivelare, ma al quale facevano riferimento come "il Grande Errore", e che sembra potrà dipendere dalle decisioni dell'utente.

Avendo a che fare con un contesto di questo tipo, il team dei designer ha lavorato per creare nuove tecnologie e nuove forme di vita, oltre che per riprodurne di già esistenti. I due sviluppatori hanno quindi rivelato che i grandi autori del genere sci-fi sono stati di enorme ispirazione per la realizzazione di Civilization: Beyond Earth, facendo i nomi di nientemeno che Isaac Asimov, Arthur C. Clarke, Ray Bradbury e Robert Heinlein.