La verità su E.T. The Extraterrestrial

Loading the player ...
Quella di E.T. The Extraterrestrial è una pagina importantissima nella storia dei videogiochi. Il titolo fu ricordato come uno dei videogiochi peggiori della storia, così brutto da avere causato la fine di Atari e una delle più grandi crisi finanziarie nel mercato dei videogiochi, quella del 1983.

Attorno alle sorti delle copie invendute giravano parecchie leggende metropolitane. La più famosa parlava di una sepoltura affrettata nel deserto del Nuovo Messico, realizzata affinché gli spiriti di questo gioco maledetto non potessero tornare a infestare le aziende produttrici dei videogiochi e a tormentare il sonno degli sviluppatori.

In effetti, questa leggenda si rivelò essere in parte vera: migliaia di copie furono effettivamente sotterrate in una discarica del Nuovo Messico e sepolte da una colata di cemento, fino a quando - qualche giorno fa - non le riportarono alla luce. Atari in passato venne accusata di avere nascosto la vicenda, contribuendo alla nascita delle numerose leggende metropolitane sorte nel corso di tutti questi anni. Non è così: qualche mese fa, in occasione della Games Week, incontrammo Nolan Bushnell, fondatore di Atari e vera e propria leggenda dell'industria. Gli chiedemmo di raccontarci come andarono le cose, e in meno di trenta secondi ci confermò tutto.

Ora che la notizia è di dominio pubblico, abbiamo pensato di rivangare nei nostri archivi e di scavare anche noi nella nostra discarica, riportando alla luce questa brevissima intervista inedita a Nolan Bushnell, che pubblichiamo con grande piacere.
Tags: | Videogames
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...
NEWS SUCCESSIVE
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.