Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
E.T., trovate le copie sotterrate in New Mexico

E.T., trovate le copie sotterrate in New Mexico

Videogames
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 27/04/2014
È ormai nota a tutti la triste ma al contempo divertente storia della sorte toccata a E.T. l'extra-terrestre, videogioco flop che uscì su Atari 2600 nel 1982: poco tempo dopo, nel 1983, le copie invendute di quello che fu uno dei buchi nell'acqua più clamorosi di quest'industria finirono sotterrate nel New Mexico, nella speranza che venissero dimenticate per sempre.
Evidentemente, non è stato così: nelle scorse settimane, infatti, alcuni studiosi hanno richiesto ed ottenuto l'autorizzazione a scavare nella zona incriminata per girare un documentario e verificare se, dietro alla leggenda del sotterramento delle cartucce, si nascondesse o meno della verità – e per scoprire anche quanti pezzi sono stati sepolti. Il risultato? Poche ore fa sono riemerse le prime cartucce dello sfortunato videogioco, ritrovate ad Almogordo, circa duecento miglia a sud di Albuquerque (no, questa volta White e Pinkman non c'entrano).

Al momento non ci è dato sapere quante siano le cartucce già ritrovate dal team al lavoro, ma possiamo proporvi in calce un video e alcune foto da Reuters che parlano chiaro: E.T. l'extra-terrestre è riemerso da Almogordo.