Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
CD Projekt RED chiarisce la sua posizione sull'applicazione del DRM per The Witcher 3

CD Projekt RED chiarisce la sua posizione sull'applicazione del DRM per The Witcher 3

The Witcher 3: Wild Hunt

PC, PS4, XONE

Gioco di ruolo

19 maggio 2015 - 30 agosto 2016 (GOTY)

A cura di Pietro Guido “Raxias” Gualano del 23/04/2014
Il level designer di CD Projekt RED Miles Tost ha in alcune sue recenti dichiarazioni messo in chiaro la posizione dello sviluppatore in merito a un'eventuale applicazione del DRM ( (Digital Rights Management, un sistema di gestione dei diritti digitali ) al nuovo e molto atteso The Witcher 3: Wild Hunt:

"Noi crediamo che il DRM e sistemi simili ad esso portino più danni che altro: sono sicuramente svantaggiosi per i giocatori e non garantiscono nessun vantaggio significativo all'industria. Per questi motivi posso garantirvi fin da ora che The Witcher 3: Wild Hunt sarà DRM-free nella maniera più assoluta."