Fondatore di Epic preoccupato della natura chiusa di Microsoft e Windows

Il fondatore di Epic Games Tim Sweeney ha da poco rilasciato un'intervista al network Polygon, dichiarandosi molto preoccupato per il futuro di Microsoft.
In particolare, la politica chiusa adottata nei confronti di Windows 8 potrebbe portare un notevole danno all'azienda, secondo il suo parere. Di contro ha elogiato il lavoro svolta da Valve con le loro Steam Machine, concettualmente molto valide, e da lui definite le piattaforme da gioco più aperte che abbia mai visto.
Ad ogni modo, Sweeney non è troppo pessimista, e crede che i recenti cambiamenti al vertice in casa Microsoft possano scuotere le acque e cambiare il tipo di approccio dell'azienda al mercato. Il designer ha parlato allora delle DirectX 12, che a suo avviso potranno offrire un modo di interazione diverso con l'hardware, per certi versi molto più aperto e diretto che in passato.
Data di uscita: Fondata nel 1991
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...
NEWS SUCCESSIVE
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.