Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Il franchise Call of Duty passa a un ciclo di sviluppo di tre anni con release stagionale

Il franchise Call of Duty passa a un ciclo di sviluppo di tre anni con release stagionale

Activision (software house)

PC, PS3, PS4, WIIU, X360, XONE

Fondata il 1 Ottobre 1979

A cura di Davide “Alexander” Dorino del 07/02/2014
Durante l'ultimo incontro con gli investitori Activision, il dirigente Eric Hirshberg ha annunciato che il franchise Call of Duty passerà a partire dal 2014 ad un ciclo di sviluppo di tre anni per ogni nuovo titolo, che verrà pubblicato a cadenza annuale. Gli studi principali che si avvicenderanno nei lavori saranno tre: Sledgehammer Games, Treyarch e gli storici Infinity Ward, coadiuvati a seconda delle necessità da Raven Software e Neversoft.

Il prossimo capitolo sarà a cura del primo team (come affermato negli ultimi mesi da diversi rumor circolati in rete) e dovrebbe, come di consueto, vedere la luce verso la fine dell'anno in corso. Questa scelta, a detta di Hirshberg, aumenterà la qualità e il livello di innovazone della serie, ingredienti a lungo richiesti dai fan. Purtroppo - o per fortuna, dipende dal punto di vista - aumenteranno anche i DLC e i contenuti aggiuntivi, non solo le rifiniture per i giochi.