Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Phil Spencer stima l'atteggiamento di Sony e Nintendo

Phil Spencer stima l'atteggiamento di Sony e Nintendo

Sony

PS3, PS4, WII, WIIU

Sony

Fondata il 7 maggio 1946

A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 04/01/2014
Phil Spencer, alla testa dei Microsoft Studios, ha rilasciato a Official Xbox Magazine alcune dichiarazioni relative a Sony, a PlayStation 4 e a come l'azienda giapponese si relazioni con i suoi titoli first-party. Spencer ha anche parlato con stima di Nintendo e delle sue strategie.

"Sony – e parlo della parte first-party, visto il mio lavoro – la rispetto davvero per il suo concentrarsi sull'investire i soldi su cose nuove e creative. E li stimo per quello che hanno fatto con David Cage e Quantic Dream con Beyond e Heavy Rain; mantengono i loro impegni con i franchise anche quando non vendono 10 milioni di copie" ha dichiarato Spencer.

"Penso che l'impegno a lungo termine con i franchise sia importante, in un mondo dove sarebbe più semplice passare a qualcosa di nuovo se non si vende tanto. Rispetto molto il loro rimanere concentrati sulle cose. E hanno fatto un ottimo lavoro con PlayStation 4. Quando penso al loro annuncio, al loro chiaro concentrarsi sul cliente, al loro rimanere coerenti con una determinata visione, ritengo che abbiano fatto un bel lavoro nel definire PlayStation 4" ha concluso.

In merito a Nintendo, invece, Spencer si è espresso così: "penso che Nintendo – e ci sono discussioni in merito – abbia dei first-party fantastici. [...] Hanno delle storie così iconiche. Quando fai qualcosa come Killer Instinct, una parte della storia del franchise può essere importante per fare in modo che le persone ci si sentano vicine. Ovviamente, la storia di Killer Instinct non è una storia su Xbox, ma di Rare, e penso che le reazioni quando annunciammo il gioco all'E3 abbiano messo in mostra l'affetto della gente. Penso che Nintendo riesca benissimo in questo, avere ottimi franchise ed arrivare al successo con loro."