Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Battlefield 4 vietato in Cina

Battlefield 4 vietato in Cina

Battlefield 4

PC, PS3, PS4, X360, XONE

Sparatutto

EA

31 ottobre 2013 - 21 novembre 2013 (XONE), 29 novembre 2013 (PS4)

A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 27/12/2013
Sembra che, dopo la release dell'espansione China Rising, qualcuno in Cina non abbia gradito particolarmente Battlefield 4. Stando a quanto riferito dal Wall Street Journal, infatti, il governo cinese ha deciso di bandire il gioco dal Paese, ritenendolo offensivo.
In particolare, la fonte riferisce che le motivazioni che hanno portato il governo a questa decisione parlano di un divieto di distribuzione del gioco per cause di "sicurezza nazionale", e fanno riferimento anche ad una vera e propria aggressione alla cultura della Cina.

Al momento, Electronic Arts ha rifiutato di commentare la vicenda. Ricordiamo che, in ogni caso, Battlefield 4 non era disponibile in Cina nemmeno prima del provvedimento governativo.